Banner
Qualità dell'Aria
Le attività di monitoraggio della qualità dell’aria riguardano la parte più bassa della troposfera a diretto contatto con la superficie terrestre. Questo strato della troposfera è spesso indicato anche come “aria ambiente” o “outdoor”: con questo termine si intende indicare l’aria esterna con l’esclusione di quella presente nei luoghi di lavoro e negli ambienti domestici e pubblici (aria indoor). Il controllo dei parametri relativi alla qualità dell'aria in accordo con le disposizioni normative del D. Lgs. 155/2010 e s.m.i. rappresenta una delle principali attività istituzionali dell'Agenzia. ARPAC, infatti, gestisce la rete di monitoraggio determinata secondo le specifiche contenute nel progetto approvato dalla Regione Campania con Deliberazione di Giunta Regionale n.683 del 23/12/2014. Nella documentazione allegata al dispositivo normativo sono definiti i criteri di individuazione e di gestione delle stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria, strumento a supporto della Regione Campania ai fini della valutazione della qualità dell’aria ambiente in relazione alle immissioni inquinanti diffuse sul territorio. La configurazione della rete prevede 36 stazioni di monitoraggio fisse e 5 laboratori mobili direttamente gestite dall’Agenzia più ulteriori 6 stazioni fisse di proprietà di soggetti terzi. Leggi tutto
Le stazioni di monitoraggio sono situate con capillarità nelle aree sensibili, in accordo con la zonizzazione e classificazione del territorio regionale approvata con medesimo provvedimento regionale. Sono inoltre presenti ulteriori 10 stazioni di monitoraggio fisse installate nei pressi degli impianti di trattamento rifiuti (rete “STIR”) che, pur non rientrando nella rete regionale, forniscono misure aggiuntive e di supporto all’interpretazione dei fenomeni evolutivi della qualità dell’aria su base regionale. In tutto ARPAC gestisce più di 300 tra analizzatori automatici di parametri della qualità dell’aria e strumentazione analitica da campo, oltre 160 sensori meteo di supporto, più di 50 apparati di acquisizione e trasmissione dati nonché più di dieci campionatori portatili per il campionamento delle polveri sottili finalizzato alla determinazione delle concentrazioni di polveri sottili, metalli pesanti, IPA e speciazione chimica del particolato secondo la normativa vigente

Nascondi

Attività e Risultati

Open data  Per queste informazioni sono disponibili dati in formato aperto.

Nel portale OpenData di ARPA Campania troveremo Dataset che sono elaborazioni e aggregazione dati finalizzate alla diffusione e alla libera consultazione ed elaborazione da parte degli stakeholders in materia di qualità dell’aria. Sono disponibili report giornalieri di dati grezzi near real time, report giornalieri di dati validati da operatore, report annuali di dati validati da operatore, dati e metadati di qualità dell’aria del sistema BRACE (fino al 2011).

I dati risultanti dall’attività di monitoraggio della rete regionale sono diffusi con differenti gradi di validazione, aggregazione e aggiornamento:

Sono inoltre disponibili relazioni e report riferiti a specifiche campagne di monitoraggio temporanee effettuate sul territorio regionale in risposta a bene determinate esigenze di approfondimento conoscitivo.

 

Link utili

Riferimenti normativi

Bollettini Qualità dell’aria

Prospetti di sintesi dati di qualità dell'aria ambiente rilevati dalle centraline di cui alla DGRC 683/2014 dalle ore 00:01 alle ore 24:00 della data corrispondente. Contengono concentrazioni massime orarie, medie orarie, medie mobili e medie giornaliere di biossido di azoto, monossido di carbonio, ozono, benzene, biossido di zolfo e polveri sottili confrontati con i rispettivi valori limite individuati dal D.Lgs. 155/2010 con riferimento all’anno solare in corso quando applicabili.

Consulta i Bollettini

Consulta i Bollettini fino a Dicembre 2020

Bollettini rete STIR

Prospetti di sintesi dati di qualità dell'aria ambiente rilevati dalle centraline in prossimità degli impianti di trattamento dei rifiuti urbani e non comprese nella DGRC 683/2014 dalle ore 00:01 alle ore 24:00 della data corrispondente. Contengono concentrazioni massime orarie, medie orarie, medie mobili e medie giornaliere di biossido di azoto, monossido di carbonio, ozono, biossido di zolfo, benzene, toluene e xileni, idrogeno solforato, metano, idrocarburi non metanici e polveri sottili confrontati con i rispettivi valori limite se individuati dal D. Lgs. 155/2010 con riferimento all’anno solare in corso quando applicabili.

 

Consulta i Bollettini

Consulta i Bollettini fino al 2020

Dati del Giorno

Dati grezzi

Dati validati

Determinazioni Analitiche

Indice qualità dell'aria

L'Indice di Qualità dell'Aria IQA è un parametro adimensionale che consente la comunicazione sintetica del livello qualitativo di inquinamento atmosferico rilevato. L'elaborazione di tale parametro viene, di solito, effettuata su base giornaliera consentendo una rappresentazione di immediata comprensione dello stato qualitativo dell'aria riferito, generalmente, al giorno precedente. Per la costruzione dell'indice sono stati considerati gli inquinanti misurati mediante la Rete Regionale di Monitoraggio della Qualità dell'Aria per i quali risultano frequenti superamenti dei limiti imposti dal D.Lgs. 155/2010. Tali parametri, risultando rappresentativi delle maggiori criticità, consentono di correlare lo stato complessivo della qualità dell'aria al conseguente impatto generale sulla salute pubblica.I parametri che sono stati scelti per costruire l'IQA sono PM10, NO2 e O3, gli stessi usati nella maggioranza delle regioni italiane che ad oggi si sono dotate di un indicatore analogo.

Laboratori Mobili

In questa sezione sono disponibili report dati di qualità dell’aria riferite a specifiche campagne di monitoraggio effettuate da ARPAC con laboratori mobili e/o strumentazione portatile, in risposta a specifiche esigenze di approfondimento anche in relazione alla tutela della salute pubblica in casi di emergenza. Sono presenti report riepilogativi, serie di dati rilevati, risultati delle determinazioni analitiche di laboratorio.

 

Consulta Dati Laboratori Mobili

Consulta i dati fino al 2020

Medie e superamenti

Relazioni e Report

In questa sezione sono disponibili elaborazioni dati di qualità dell’aria riferite a specifiche attività di monitoraggio effettuate da ARPAC, attraverso la rete di stazioni di monitoraggio fisse e/o con strumentazione mobile, in risposta a specifiche esigenze di approfondimento anche in relazione alla tutela della salute pubblica in casi di emergenza. Sono presenti relazioni tecniche, report riepilogativi, serie di dati rilevati in specifiche campagne, risultati delle determinazioni analitiche di laboratorio, definizione e modalità di calcolo dell’indice di qualità dell’aria, glossario dei termini utilizzati.

 

Consulta Relazioni e Report

Consulta Relazioni e Report fino al 2020

Salerno Fratte

In questa sezione sono disponibili elaborazioni dati di qualità dell’aria rilevati da ARPAC con strumentazione mobile in località Fratte della città di Salerno. Sono presenti relazioni tecniche, report riepilogativi, serie di dati rilevati, risultati delle determinazioni analitiche di laboratorio.

 

Consulta i Report

Consulta i Report fino al 2020