ARPAC svolge attività in materia di acque marino-costiere, esercitando le principali competenze attraverso l’U.O. Mare incardinata nella Direzione Tecnica, nonché le Aree Territoriali dei Dipartimenti Provinciali:

elabora linee guida e/o procedure per uniformare e standardizzare l’esercizio delle attività in collaborazione con ISPRA e il Ministero della Salute e dell’Ambiente;

realizza progetti specifici e garantisce il supporto tecnico scientifico nelle materie di competenza agli Enti competenti;

esegue il monitoraggio delle acque di balneazione a supporto della Regione e del Ministero della Salute ai sensi del D.lgs. n. 116/08 e del DM 30/3/2010 e s.m.i.;

supporta la Regione nella progettazione della rete di monitoraggio marino-costiero ai sensi della normativa vigente, esegue le misurazioni e i campionamenti delle matrici acqua, sedimenti e biota, nonché le elaborazioni statistiche dei dati analitici e la relativa classificazione dei corpi idrici; garantisce il popolamento, in collaborazione con l’U.O. Sistemi Informativi e Informatici, dei sistemi Wise/SoE - SINTAI del Ministero dell’Ambiente (MATTM) ai sensi del Regolamento CE n.401 del 2009;

attua il programma di controlli istituzionali in materia di Ostreopsis Ovata; coordina e programma le attività relative alla Marine Strategy, eseguendo le misurazioni e i campionamenti.