Controlli

ARPAC esercita le attività di controllo attraverso le Aree Territoriali dei cinque Dipartimenti Provinciali.

L’Area Territoriale (U.O. Complessa) esercita compiti di ispezione, controlli, sopralluoghi, studi e valutazioni, campionamenti, monitoraggi, misure, acquisizione dati, documentazioni tecniche, accertamenti in loco, predisposizione di pareri istruttori.

Assicura la programmazione, l’organizzazione ed il coordinamento delle attività delle UU.OO. ad essa afferenti e la corretta applicazione delle procedure amministrative e dei protocolli tecnico-scientifici stabiliti, nonché la tempestiva informazione, nell’ambito delle proprie competenze, alle Amministrazioni interessate per l’adozione delle misure cautelari di emergenza e di comunicazione del rischio necessarie a livello regionale, provinciale e locale. In materia di AIA, VIA, ARIR e gestione delle emergenze.

L’Area Territoriale dei Dipartimenti è articolata in Unità Operative (U.O.) che effettuano il controllo e campionamento delle emissioni industriali, degli scarichi di acque reflue e il monitoraggio degli agenti fisici, ai sensi della normativa vigente, nonché ispezioni finalizzate al campionamento di rifiuti, suolo e acque sotterranee di siti contaminati, in corso di interventi di caratterizzazione, messa in sicurezza di emergenza, messa in sicurezza operativa e bonifica. Inoltre effettuano le attività di ispezione, controllo e campionamento in materia di riutilizzo di terre e rocce da scavo e sullo spandimento di liquami zootecnici e acque di vegetazione.