Banner
Arpac e i controlli in caso di incendi

In questa sezione del sito, confluiscono tutte le informazioni relative alle attività svolte da ARPAC in occasione degli incendi significativi che si sono verificati in regione Campania a partire dal 2018. Tali informazioni, inerenti  sia aziende che gestiscono rifiuti sia altre attività produttive ma anche abbandoni di rifiuti, sono riportate in tempo reale nelle "NEWS",  ovvero in occasione degli eventi, mentre nei paragrafi successivi, oggetto di periodico aggiornamento, tali notizie sono aggregate per località  ed integrate, dove disponibili, anche con ulteriori dati tecnici e di georeferenziazione all'interno di singole relazioni che ovviamente sono scaricabili. Leggi tutto

Tali informazioni, inerenti solo ai casi in cui ARPAC è stata attivata o coinvolta a vario titolo dagli Enti preposti, sono comunque pubblicate al verificarsi degli eventi stessi  anche nella home page Agenziale. Con questa area dedicata viene offerta ai portatori di interesse, successivamente al completamento delle attività svolte dall'agenzia, la possibilità di avere un quadro unitario e cronologico delle informazioni rese disponibili dalle varie Articolazioni Dipartimentali dell'ARPAC, competenti per le varie province della regione Campania.
Come è ben noto, nel biennio 2017/2018, in Campania e in tutto il territorio nazionale, si è avuta una preoccupante impennata di incendi che hanno riguardato, in particolare, gli impianti autorizzati alla gestione dei rifiuti.
Per far fronte a tale emergenza, che desta forti preoccupazioni nella popolazione, atteso il potenziale rilascio nell'ambiente di inquinanti, anche tossici, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Dipartimento dei Vigili del Fuoco e le amministrazioni regionali ed agenzie ambientali maggiormente interessate hanno adottato iniziative finalizzate a prevenire o ridurre i rischi di sviluppo degli incendi.
Uno dei primi risultati è stata l'emanazione di una Circolare Ministeriale, la n.4064 del 15 marzo 2018, successivamente revisionata ed integrata con una nuova Circolare Ministeriale, la n 1121 del 21 gennaio 2019, recante "Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi" che annulla e sostituisce la circolare 4064/2018.
Quest'ultimo documento del MATTM, rappresenta un utile riferimento per uniformare le ispezioni sia negli impianti autorizzati alla gestione dei rifiuti che in quelli non autorizzati o nei siti oggetto di abbandoni incontrollati di rifiuti. Il documento, nel confermare le competenze delle Province in materia di "controlli periodici su tutte le attività di gestione, di intermediazione e di commercio dei rifiuti, ivi compreso l'accertamento delle violazioni delle disposizioni di cui alla parte quarta del Testo unico Ambientale" (d.lgs. n. 152 del 2006) riconoscono un ruolo centrale per l'intero Sistema Nazionale di Protezione Ambientale (SNPA), costituito da ISPRA e dalle ARPA, deputato ai controlli ed ai monitoraggi ambientali degli impianti dotati di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) nazionale e regionale.
Infine nel maggio 2019, la Regione Campania con Delibera di Giunta Regionale n.223 del 20/05/19 ha emanato le linee guida contenenti le prescrizioni di prevenzione antincendio da inserire obbligatoriamente negli atti autorizzativi riguardanti la messa in esercizio degli impianti di trattamento rifiuti. Un ulteriore ed interessante riferimento in materia è costituito anche dalle Linea Guida Europee "Trattamento e stoccaggio di rifiuti e materie prime secondarie Linea Guida CFPA-E numero 32:2014 F" (CFPA-E Guideline 32:2014-F "Treatment and storage of waste and combustible secondary raw materials", prodotte nel 2014 dalla Confederazione di Associazioni di Prevenzione Incendi in Europa (CFPA-E), con lo scopo di facilitare e supportare il lavoro di prevenzione degli incendi negli impianti di trattamento rifiuti, in tutti i Paesi della Unione.

 

Nascondi

Attività e Risultati

Open data Per queste informazioni sono disponibili dati in formato aperto.

 

L'ARPAC, in occasione di incendi e su attivazione di altri Enti (Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Prefetture, etc.) interviene tempestivamente per il monitoraggio di matrici ambientali (aria, acque, suolo) e fornire dati, quantitativi e qualitativi, sulle emissioni di inquinamenti.

In particolare, durante le attività di sopralluogo, si procede ad una prima ricognizione del sito descrivendo, per quanto possibile evidenziare in condizioni di sicurezza, lo stato dei luoghi, supportato anche da report fotografici che consentono di comprendere meglio ciò che viene descritto.

Si procede quindi, in funzione dell'evento, sia alla valutazione di quali matrici campionare sia di quali analiti ricercare. Inoltre, quando si verificano incendi di rifiuti o altro materiale, oltre al posizionamento di campionatori mobili di aria, si procede anche alla valutazione di quali centraline fisse di rilevamento sono presenti nell'area geografica di riferimento; quest'ultima valutazione risulta, spesso, molto importante in quanto i sensori delle centraline, operativi h24,  sono in grado di fornire nel tempo l'andamento della concentrazione di alcuni tra i più importanti indicatori della qualità dell'aria quali polveri sottili (PM10), ossidi di azoto (NO2), ossidi di zolfo (SO2), Benzene ed altri. Collegandosi al seguente link https://www.arpacampania.it/aria è possibile visualizzare, su scala regionale, l'ubicazione delle stazioni che costituiscono la Rete Regionale di Monitoraggio della Qualità dell'Aria. Selezionando ciascuna stazione sulla mappa appare una finestra con le informazioni principali del sito di misura.

Nell'elenco sotto riportato sono sintetizzati, in ordine cronologico, a partire dal 2018, gli incendi verificatesi in regione Campania, nei quali ARPAC è intervenuta. Cliccando sui nominativi delle aziende, è possibile scaricare i file relativi alle attività espletate dall'Agenzia

L'ARPAC E I CONTROLLI IN CASO DI INCENDI - ANNI 2018-2019-2020-2021

SEQUENZA CRONOLOGICA DEGLI INCENDI AGGIORNATA AL  04.06.2021

NAPPI SUD BATTIPAGLIA (SA) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 25/06/2018

AMBIENTE SPA S. VITALIANO (NA) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 02/07/2018

DI GENNARO SPA CAIVANO (NA) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 25/07/2018

BIRBA FILM SRL VALLE DI MADDALONI (CE)  - ATTIVITA' PRODUTTIVA PRODOTTI PLASTICI - INCENDIO DEL 20/08/2018

STIR CASALDUNI (BN) - IMPIANTO DI TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 23/08/2018

DITTA SPALLIERO MADDALONI (CE) - DEPOSITO CASSETTE PLASTICA E LEGNO - INCENDIO DEL 26/08/2018

GESIA SPA PASTORANO (CE) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 24/09/2018

LEA SRL MARCIANISE (CE) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 26/10/2018

STIR S. MARIA CAPUA VETERE (CE) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 01/11/2018 - 17/10/2019

CERBONE ALLUMINIO SPA CASORIA (NA) - ATTIVITA' PRODUTTIVA LAVORAZIONE INFISSI INCENDIO DEL 14/02/2019

BE. MA. SRL VILLA LITERNO (CE) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 08/03/2019

SB ECOLOGY S. ANTONIO ABATE (NA) - IMPIANTI TRATTAMENTO RIFIUTI- INCENDIO DEL 12/06/2019 - 15/06/2020

GERARDI & FORTURA NAPOLI (NA) - DEPOSITO DI GIOCATTOLI - INCENDIO DEL 24/07/2019

ALMA SRL VILLARICCA (NA) - DISCARICA RIFIUTI NON IN ESERCIZIO - INCENDIO DEL 26/07/2019

NEW RIGENERAL PLAST BATTIPAGLIA (SA) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 03/08/2019

MGM SPA BATTIPAGLIA (SA) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 12/09/2019

ICS SPA AVELLINO (AV) - ATTIVITA' PRODUTTIVA COMPONENTI IN PLASTICA PER BATTERIE - INCENDIO DEL 13/09/2019

DITTA SUPPA FRANCESCO SAN FELICE A CANCELLO (CE) - COMMERCIO ABBIGLIAMENTO ED ACCESSORI - INCENDIO DEL 07/12/2019

MULTITASK SERVICE SRL ROCCAPIEMONTE (SA) - LOGISTICA INDUSTRIALE - INCENDIO DEL 21/12/2019

EX IDAC FOOD MONDRAGONE (CE) - ATTIVITA' PRODUTTIVA ABBANDONATA - INCENDIO DEL 03/01/2020

COELDILPAVI S.R.L. NOCERA INFERIORE (SA) - ATTIVITA' PRODUTTIVA PAVIMENTAZIONI INDUSTRIALI - INCENDIO DEL 05/01/2020

DITTA NUNZIO NUGNES VILLA DI BRIANO(CE) - DEPOSITO E VENDITA MATERIALI ELETTRICI E TERMOIDRAULICI - INCENDIO DEL 14/01/2020

EUROMETAL ACERRA (NA) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 14/02/2020

PTR SRL SARNO (SA) - IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI - INCENDIO DEL 11/03/2020

ADLER OTTAVIANO (NA) - ATTIVITA' PRODUTTIVA MATERIE PLASTICHE - INCENDIO DEL 05/05/2020

AREA PRIVATA COMUNALE VIA CESINA SAN VALENTINO TORIO (SA) - ABBANDONO DI RIFIUTI (PFU+URBANI) - INCENDIO DEL 13/05/2020

ACANFORA SRL SCAFATI (SA) - LOGISTICA E DEPOSITO INDUSTRIE CONSERVIERE - INCENDIO DEL 16/05/2020

VIA SAGGESE TRAVERSA XXI AFRAGOLA (NA) - DEPOSITO ABBANDONO DI AUTOBUS - INCENDIO DEL 13/07/2020

VIA CONSORTILE ASI CARINARO (CE) - DEPOSITO GIUDIZIARIO AUTOVEICOLI - INCENDIO DEL 11/09/2020

LOCALITA' JUNGERE ALIFE (CE) - EX DISCARICA COMUNALE E SITO DI STOCCAGGIO- INCENDIO DEL 12/09/2020

LOCALITA' BANZANO MONTORO (AV) - DEPOSITO DI PELLAMI - INCENDIO DEL 19/01/2021

LOCALITA' PAGLIARONE MONTECORVINO PUGLIANO (SA) - DEPOSITO MERCI VARIE - INCENDIO DEL 26/03/2021

DITTA RPN  SRL LOCALITA' FOSSO IMPERATORE  NOCERA INFERIORE (SA) IMPIANTO TRATTAMENTO RIFIUTI-RECUPERO PNEUMATICI FUORI USO-INCENDIO DEL 25/04/2021

DITTA NOVELLINO SRL SAVIANO (NA) - ATTIVITA' PRODUTTIVA TESSILI - INCENDIO DEL 18/05/2021

Inoltre, cliccando sull'immagine sotto riportata, è possibile mettere in evidenza, disponendo sul proprio pc del programma open source Google Hearth, la localizzazione, su scala regionale, degli incendi sui quali l 'Agenzia ha effettuato interventi.

Link utili

Riferimenti normativi

Linea Guida CFPA-E numero 32:2014 F: requisiti di prevenzione incendi e misure da considerare per gli impianti di riciclo rifiuti e per gli impianti per il trattamento meccanico-biologico dei rifiuti

Circolare Ministeriale, la n. 1121 del 21 gennaio 2019,  "Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi"

Delibera GRC 223 del 20/05/2019- Approvazione linee guida regionali contenenti le prescrizioni di prevenzione

Linee guida antincendio allegate DGR n. 223 del 20/05/19 - Linee guida regionali contenenti le prescrizioni di prevenzione antincendio da inserire obbligatoriamente negli atti autorizzativi riguardanti la messa in esercizio degli impianti di trattamento rifiuti