Rifiuti

In una regione come la Campania in cui il tema della gestione dei rifiuti occupa un ruolo centrale nell'ambito delle criticità ambientali territoriali, l'ARPAC, nel corso degli anni, ha sviluppato una serie di strutture specialistiche, centrali e periferiche, che le consentono di svolgere i propri compiti istituzionali di controllo tecnico ed analitico deirifiuti.In base al vigente regolamento organizzativo aziendale le principali attività in materia di rifiuti vengono svolte dalle seguenti strutture:

  1. Laboratorio regionale rifiuti 
  2. Laboratorio regionale diossine
  3. Laboratorio regionale amianto ed inquinamento atmosferico
  4. U.O. Rifiuti ed Uso del Suolo della Direzione Tecnica
  5. U.O. Suolo, Rifiuti e Siti Contaminati dei Dipartimenti Provinciali.

Il Laboratorio Regionale Rifiuti è una unità operativa semplice della U.O.C. Siti Contaminati e Bonifiche, afferente alla Direzione Tecnica dell'Agenzia.Opera su scala regionale per l'esecuzione di tutte le determinazioni analitiche previste dalle normative vigenti in materia di rifiuti e fanghi di depurazione.

 

Il Laboratorio Regionale Diossine è anche esso una unità operativa semplice della U.O.C. Siti Contaminati e Bonifiche della Direzione Tecnica dell'Agenzia. Anche questo laboratorio ha competenza su scala regionale per l'esecuzione delle analisi finalizzate alla ricerca  di Diossine, Furanie PCB su tutte le matrici ambientali e sui rifiuti previste dalla normativa vigente.

 

Il Laboratorio Regionale Amianto ed Inquinamento Atmosferico ubicato presso l'Area Analitica del Dipartimento provinciale di Salerno, ha competenza regionale per le attività analitiche relative alla determinazione dell'amianto su tutte le matrici ambientali e sui rifiuti.

 

L'Unità Operativa Rifiuti ed Uso del Suolo (UORIUS) è una unità operativa semplice Coordinata dalla U.O.C. Monitoraggi e Controlli (MOCO) della Direzione Tecnica. Le sue competenze, tecniche e normative,  sono, tra le altre cose,specifiche anche in riferimento allatematica rifiuti.

In particolare la RIUS in ambito regionale assicura:

  • il coordinamento tecnico scientifico, il controllo e la sintesi continua delle attività dell'Agenzia in materia di controllo sul ciclo di gestione dei rifiuti;
  • la gestione della Sezione Regionale del  Catasto Rifiuti;
  • il supporto tecnico-scientifico alla Regione Campania ed agli altri Enti ed istituzioni nelle materie di competenza.

Infine, nell'ambito dei Dipartimenti Provinciali le attività svolte in materia di rifiuti riguardano principalmente i controlli effettuati dalle U.O. Suolo, Rifiuti e Siti Contaminati delle Aree Territoriali. Dette unità operativeassicurano,ognuna sul territorio provinciale di competenza,tra le altre cose:

  • attività d'ispezione e controllo sugli impianti legati al ciclo di gestione dei rifiuti
  • istruttoria tecnica per l'emissione di pareri per il rilascio delle autorizzazioni degli impianti legati alla gestione del ciclo dei rifiuti;
  • supporto tecnico-scientifico nelle materie di competenza agli Enti territoriali.