Attività dell’Agenzia

In Regione Campania l'Autorità competente in materia di Valutazione di incidenza sono:

·         i Comuni nei cui territori insistano i Siti di importanza Comunitaria (SIC) o le Zone di protezione Speciale (ZPS) e che rispettino il "Disciplinare per l'attribuzione ai Comuni delle competenze in materia di Valutazione di Incidenza"  approvato con DGR n. 62 del 23.02.2015;

·         la Direzione Generale per l'Ambiente e l'Ecosistema – UOD Valutazioni Ambientali per tutti gli altri Comuni che non rispettino il suddetto Disciplinare.

 

ARPAC, in materia di Valutazione di incidenza, non ha una competenza specifica delegata da normativa nazionale o regionale ma, svolge la sua attività come quale membro della Commissione Regionale per le Valutazioni Ambientali, organo istituito con D.G.R. n. 406 del 4/8/2011  - "Disciplinare organizzativo delle strutture regionali preposte alla Valutazione di Impatto Ambientale e alla Valutazione di Incidenza di cui ai Regolamenti Regionali nn. 2/2010 e 1/2010, e della Valutazione Ambientale Strategica di cui al Regolamento Regionale emanato con D.P.G.R. n. 17 del 18/12/2009".

La Commissione esprime pareri in relazione alle procedure di: verifica di assoggettabilità alla Valutazione di incidenza e  Valutazione di incidenza (art. 5 DPR 357/1997); procedure integrate di VIA – VI (art. 10 comma 3 del D.Lgs 152/06).

Inoltre, ARPAC effettua un supporto tecnico alla Regione Campania, quale Autorità Competente, al fine della decisione sulle Valutazioni di incidenza (VI) e  sulla verifica di assoggettabilità a VI (screening), per i soli procedimenti di Valutazione di Incidenza di cui alla convezione tra ARPAC e Regione Campania n. 438 del 2012, scaduta a luglio 2015.

La prestazione è erogata su richiesta della Regione Campania per alcune valutazioni ambientali precedenti all'anno 2012, necessità nata seguito della riorganizzazione delle strutture regionali deputate all'espletamento delle attività connesse alle competenze in materia di VIA VI VAS – avvenuta con D.G.R. n. 406 del 4 agosto 2011.

 Ad oggi si stanno portando a termine solo i procedimenti aperti prima della scadenza della convenzione.

La struttura agenziale di riferimento è l'UO SOSTENIBILITA' AMBIENTALE della UOC MOCO della  DIREZIONE TECNICA. Partecipano alle procedure i funzionari dei DIPARTIMENTI PROVINCIALI ARPAC il cui territorio è interessato dal progetto presentato.

Le attività svolte per la Convenzione n. 438/12 consistono in:

-        organizzazione dei Gruppo di Lavoro con il coordinamento dell'UO SOAM ed il coinvolgimento del personale di altre strutture dell'Agenzia, in esecuzione alla Disposizione n. 97 del 26 settembre 2012 del Direttore Generale ed alla Determina n. 1/2012 del Direttore Tecnico;

-        acquisizione di pratiche VI presso Regione Campania - (UOD) Unità Operativa Dirigenziale Valutazioni ambientali - ex Servizio Tutela dell'Ambiente -, con contestuale redazione dei relativi verbali e trasferimento delle stesse in ARPAC;

-        redazione degli elenchi;

-        costituzione dei Gruppi di Lavoro;

-        attività di istruttoria tecnico-amministrativa delle pratiche trasferite, svolta mediante calendarizzazione delle riunioni, stesura dei verbali, compilazione delle schede, formulazione dei quesiti e/o delle richieste integrazione documenti e di eventuali pareri finali ecc.;

-        coordinamento con Unità Operativa Dirigenziale Valutazioni ambientali - ex AGC05 - della Regione Campania per lo scambio di documenti ed informazioni utili al completamento dell'iter istruttorio delle singole pratiche sì da rendere possibile, da parte dell'Autorità Competente, l'emanazione del relativo provvedimento definitivo.

 

 Ad oggi si stanno portando a termine solo i procedimenti aperti prima della scadenza della convenzione.

La struttura agenziale di riferimento è l'UO SOSTENIBILITA' AMBIENTALE della UOC MOCO della  DIREZIONE TECNICA. Partecipano alle procedure i funzionari dei DIPARTIMENTI PROVINCIALI ARPAC il cui territorio è interessato dal progetto presentato.