Risultati delle attività

Per le Valutazione di Impatto Ambientale ARPAC svolge la propria attività in seno alla Commissione Regionale per le Valutazioni Ambientali, organo istituito con D.G.R. n. 406 del 4/8/2011. Nel 2015 la Commissione si è riunita 39 volte e ha esaminato circa 500 istanze.

In materia di VIA la normativa prevede che, in Regione Campania, l' autorità competente sia la Direzione Generale per l'Ambiente e l'Ecosistema – UOD Valutazioni Ambientali.

A seguito della riorganizzazione delle strutture regionali deputate all'espletamento delle attività connesse alle competenze in materia di VIA VI VAS avvenuta con D.G.R. n. 406 del 4/8/2011 e considerato il notevole numero di istruttorie arretrate accumulate dalla Regione Campania negli anni, al fine di concludere le attività istruttorie delle istanze VIA VI VAS presentate alla Regione prima dell'Agosto 2011, la stessa ha inteso avvalersi di ARPAC mediante la stipula di una convenzione - n. 438/2012 – ad hoc.

Tale Convenzione è scaduta a luglio 2015, pertanto da tale data ARPAC non riceve più nuove istanze, ma ha il compito di portare a termine quelle precedentemente assegnate.

Ad ARPAC, dal 2012 al 2015, sono state assegnate n. 127 istanze che erano state presentate in Regione Campania negli anni 2009-2011. Considerata la vetustà dei progetti e degli Studi di Impatto Ambientale, viste le procedure amministrative espletate dai proponenti non sempre lineari e confacenti alla normativa in materia di VIA, l'istruttoria di tali istanze ha comportato notevoli difficoltà e ha portato, il più delle volte, ad una archiviazione della procedura.

È possibile consultare:

I risultati dell'attività sono schematizzati nei grafici seguenti.

Consulta grafici 2014

Consulta i grafici 2015

Consulta grafici 2016

Consulta i grafici 2017

Consulta i grafici 2018

È inoltre possibile consultare:

Il data base permette di:

  • fornire un quadro conoscitivo sulle attività "produttive e non" sottoposte a valutazione ambientale che si insedieranno sul territorio della Regione Campania;
  • costruire un sistema finalizzato ad orientare il monitoraggio delle stesse attività.

e rappresenta una base informativa utile per:

  • il supporto alla valutazione della sostenibilità degli interventi previsti nelle medesime aree;
  • il supporto ai soggetti deputati alla pianificazione e gestione delle aree;
  • il supporto ai soggetti deputati al monitoraggio;
  • a diffusione delle informazioni ambientali al pubblico.