Irpinia

Attività ordinarie e straordinarie svolte in particolare sulle aree a maggiore criticità.

L'Arpac e la Terra dei Fuochi

In questa sezione sono descritte le attività attuate da ARPAC nella cosiddetta "Terra dei Fuochi" in applicazione del D.L. 136/2013 convertito in Legge n° 6 del 06.02.14 relativa alla  Mappatura dei terreni agricoli eventualmente interessati da effetti contaminanti a causa di sversamenti e smaltimenti abusivi di rifiuti anche mediante combustione e la successiva classificazione ai fini dell'uso agricolo.

Vigilanza e prevenzione territorio Regionale con attività anti-roghi ed abbandono illegale di rifiuti (Aggiornamento 30  giugno 2017) .

Dati su mappa interattiva (Aggiornati con i risultati  del Decreto del 03 aprile 2017 ")

Acque di Balneazione

La pubblicazione dei dati sullo stato delle acque di balneazione risponde all'esigenza di fornire in tempi rapidi alle istituzioni e all'utenza i dati sulla qualità del mare che emergono dall'attività di monitoraggio condotta dall'ARPAC in ogni stagione balneare.

Evoluzione balneabilità Regione Campania 2011-2017

L'Arpac e le attività di rimozione delle balle di rifiuti

In questa sezione sono descritte le attività effettuate da ARPAC ai sensi della Convenzione sottoscritta tra l'Agenzia e la Regione Campania per l'esecuzione delle attività di controllo e caratterizzazione dei rifiuti stoccati in balle presso siti dedicati nel territorio della Regione Campania.

ECOREATI

Nella nuova sezione "Ecoreati", dopo una breve introduzione sulle novità introdotte dalla Legge n. 68 del 22/05/2015, sono descritte, anche in forma grafica e tabellare, le risultanze delle principali attività effettuate da ARPAC.

Banca dati dei sorvoli sulle aree più critiche della Campania

Ai sensi e per gli effetti della Normativa ambientale si pubblicano i dati relativi ai sorvoli sulle aree più critiche della Campania.        Qualsiasi uso improprio sarà perseguibile ai sensi di Legge.

 

Inceneritore di Acerra: monitoraggio ambientale

In questa sezione del sito sono riportati, nella prima parte, i controlli effettuati da ARPAC sia sull'inceneritore di rifiuti con recupero energetico che sull'area sulla quale si trova lo stesso impianto (area di sedime); nella seconda parte sono riportati i dati relativi al controllo ambientale effettuato sul territorio acerrano limitrofo all'impianto

 

Salerno - Ambiente Fratte

Azione straordinaria area antistante attività industriale fonderie - fiume Irno ed area quartiere Fratte.

 

 

Centro Meteorologico e Climatologico

Il Centro Meteorologico e Climatologico della Campania - CEMEC - è la struttura operativa dell′ ARPAC - dedicata a svolgere previsioni e valutazioni meteoambientali. Il CEMEC svolge l′attività meteo e climatologica finalizzata alle applicazioni in campo ambientale a scala regionale.

Al Dipartimento Arpac di Benevento un incontro conviviale, di auspicio e riflessione


[14 dicembre 2017] Lo scorso 13 dicembre, presso la sede del Dipartimento Arpac di Benevento si è svolto un  sentito incontro conviviale, di interazione e riflessione, in occasione delle prossime Festività natalizie, voluto con forza dal direttore del Dipartimento , Elina Antonia Barricella. Un momento speciale che ha convogliato per la prima volta nella struttura sannita, intorno alla figura di Monsignore Felice Accrocca, Arcivescovo di Benevento, le più significative espressioni della società civile, della magistratura e delle forze di Polizia, costanti e fondamentali interlocutori nelle  attività  svolte con impegno dai tecnici e funzionari dell'Agenzia per la salvaguardia delle matrici ambientali e la lotta contro le criticità del territorio.

Il direttore Barricella ha sottolineato l'importanza di comuni intenti e leale collaborazione in ogni situazione: "emerge forte il rapporto, il confronto  fra le norme ed il discernimento guidato dalla coscienza, la concretezza delle situazioni e la diversa sensibilità  degli operatori e le regole non scritte dell'etica.

Oggi siamo qui per vivere insieme l'avvento del Natale con il suo messaggio universale ed i profondi valori ad esso sottesi nella consapevolezza scevra da  paternalismi illuminati  che il luogo di lavoro, seppur nella sua  laicità, non può prescindere dall'istanza di umanizzazione e  di condivisione".

Tra le tante e sincere citazioni del direttore del dipartimento, sono due le principali figure a cui la dottoressa Barricella ha rivolto un proprio e sentito ringraziamento: Monsignore Accrocca, che definisce "un esempio ed un monito di semplicità'"unito alla  robusta guida spirituale, severa ma mai ieratica. Un servitore della chiesa dei semplici, che vive la sua passione educativa come un modo concreto con cui svolgere la sua missione sacerdotale" e il Commissario Straordinario  dell'ARPAC Luigi Stefano Sorvino, che "con la sua opera di alto profilo, cristallina, di persona concreta, rispettosa e mai soverchiatrice, guida e sublima l'Agenzia".

Semplici e significative le parole del monsignor Accrocca sull'ambiente: "Un territorio sano rappresenta una potenzialità, non possiamo puntare sulla grande industria, ma sulle ricchezze paesaggistiche naturali: aria pulita, insomma, per rendere appetibili questi luoghi. E' necessario attuare una politica di sostegno e di tutela perché questo può essere un volano per l'intera regione".

Presenti all'incontro, oltre ai vertici dell'Agenzia e ai direttori dei Dipartimenti ARPAC: il prefetto di Benevento Paola Galeone, il questore di Benevento Giuseppe Bellassai, il sindaco di Benevento onorevole Clemente Mario Mastella, il procuratore capo della Procura di Benevento Aldo Policastro, il comandante provinciale dei carabinieri colonnello Alessandro Puel, il comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Mario Intelisano,  il comandante provinciale Forestale Carabinieri  colonnello Gennaro Curto, il comandante provinciale Vigili del Fuoco di Benevento Michele di Tullio, il direttore del Conservatorio di Benevento Giuseppe Ilario, la professoressa del Conservatorio di Benevento Rossella Vendemia, il dirigente scolastico dell'Istituto Alberti Silvana Barricella, il  dirigente Sisp asl di Benevento Tommaso Zerella, la responsabile Risorse Umane ARPAC Multiservizi Sandra Marta.