Chi siamo

CEntro MEteorologico e Climatologico della Campania - CEMEC - è la struttura operativa dell'ARPAC - dedicata a svolgere previsioni e valutazioni meteoambientali.


Il CEMEC è stato fondato nel 2004 dai dirigenti ARPAC Giuseppe Onorati e Nando Scala su impulso della Giunta Regionale della Campania che ha promosso la realizzazione, con il cofinanziamento comunitario, POR Campania 2000-2006, Misura 1.1, del "Sistema regionale di monitoraggio ambientale" comprendente anche il progetto "Meteorologia".


Il CEMEC svolge l'attività meteo e climatologica finalizzata alle applicazioni in campo ambientale a scala regionale.

I prodotti elaborati sono:

  • Bollettino giornaliero previsioni condizioni meteo che favoriscono l'inquinamento da polveri e ozono nelle aree urbane
  • Previsioni stato del mare e dei venti
  • Bollettino previsioni portate e qualità dei fiumi
  • Relazione annuale sulle variazioni climatiche a scala regionale
  • Caratterizzazione della presenza di aerosol in atmosfera
  • Caratterizzazione meteorologica per la relazione annuale sulla qualità dell'aria
  • Elaborazioni idrometeorologiche e modellistiche per la valutazione dell'inquinamento delle acque
  • Elaborazioni climatologiche per la valutazione delle risorse idriche


I prodotti sono realizzati dalla sala operativa meteo, tramite la collaborazione con il Servizio Meteorologico dell'ARPA Emilia Romagna, l'acquisizione delle previsioni elaborate dai modelli meteo e dei dati rilevati da satelliti; l'interconnessione con le reti idrometeomare in funzione in Campania, i dati del sistema wind profiler che permette di misurare vento e temperatura dal livello del suolo alla quota di 3000 m s.l.m., i modelli per qualità dell'aria, stato del mare, regime idrologico.


Sul sito è diffuso, in attuazione di un'apposita convenzione tra l'ARPAC e il Settore di Protezione Civile Regionale, il Bollettino meteorologico regionale giornaliero per zone omogenee (attività svolta dal Centro Funzionale Decentrato della Campania). Sempre in attuazione del medesimo accordo, nella sezione Clima-Osservazioni al suolo sono forniti i dati meteoidrologici rilevati dalle reti di monitoraggio del Settore di Protezione Civile Regionale.